San Giorgio in Salici, Sona, Verona
+39 348 7041071
karunacinelli@gmail.com

Training 2021-2022 Mandala: Dipingere le Forze Archetipiche

Giudice interiore, Reiki, Consapevolezza, Transpersonale

Con Karuna e Shanti

L’ intento di questo training è dipingere le Forze Archetipiche contattandole attraverso pratiche di Biotransenergetica.

Ogni Archetipo emana diverse qualità spirituali, ciascuno di noi le incarna in maniera armonica o disarmonica, a seconda del Transe o stato di coscienza in cui siamo. Le pratiche armonizzano lo stato di coscienza e l’opera pittorica che ne segue sarà l’espressione creativa individuale e unica dell’ energia Archetipica risvegliata in ciascuno di noi.

Il contatto con le Forze Archetipiche è una Chiave di Consapevolezza, apre a uno stato di coscienza unitivo, intuitivo, che integra risorse per la nostra evoluzione armonizzando il nostro Sé su tutti i livelli.

Tecniche di pittura:

I partecipanti dipingeranno con la tecnica del Mandala base tradizionale, se neofiti, o con la tecnica pittorica con ecoline se esperti. Si utilizzeranno i colori a tempera con particolare attenzione ai chiaro/scuri e velature.
Alla fine di ogni modulo verranno fatte le letture dei lavori svolti.

Cos’è il Mandala?

Manda-La significa “Cogliere l’Essenza”. Il Mandala è come una lente di ingrandimento, cattura ciò che è nell’inconscio e lo manifesta attraverso forme e colori nel nostro mandala personale.
La pittura dei Mandala è una tecnica di meditazione pittorica creativa che ci permette di praticare presenza in uno spazio di rilassamento e centratura. Ci aiuta ad aprirci alla creatività che spesso è bloccata da pregiudizi e condizionamenti. Il Mandala è rivolto sia a chi sa dipingere e vuole uscire da schemi conosciuti, sia a chi non sa dipingere e vuole sperimentarsi. 

Tecniche di Biotransenergetica:

Corpo del Sogno, Muoversi nel Flusso, Cerchio di Medicina, Ricapitolazione, Sguardo Archetipico, Viaggio Sciamanico.

Cos’è la Biotransenergetica:

La Biotransenergetica è un modello terapeutico transpersonale orientato alla realizzazione del Sé che propone una metodologia fondata sull’esperienza interiore e l’esplorazione degli stati di coscienza per espandere la consapevolezza, favorire l’autoguarigione, l’espressione delle proprie potenzialità e conoscere la nostra Vera Natura.

La BTE affonda le sue radici nella tradizione sciamanica originaria Afro-Brasiliana degli Orixà, forze soprannaturali che si manifestano negli elementi della natura (Terra, Acqua, Aria, Fuoco, Metallo…).

Ha una visione integrale dell’essere umano che nel suo cammino evolutivo è in costante dialogo partecipativo con l’intero universo.

Ogun: Confini sani

Entrare in contatto armonico con l’Archetipo della Forza Rossa di Ogun vuol dire imparare a chiudere strade e aprirne delle nuove, saper mettere confini sani dove necessario, saperti proteggere senza chiuderti nel guscio della separazione.

Acquisire prontezza nell’azione, fermezza nelle decisioni nel rispetto della verità e volontà del tuo cuore. 

Ti da la capacità concreta di attualizzare nella materia ciò che davvero desideri.

L’elemento naturale che esprime la Forza del guerriero Ogun è il metallo.

Colori: rosso, bianco.

Iemanjà: L’Accoglienza del Femminile

Rigenerazione, fluidità, sensibilità, accoglienza, creatività sono le qualità interiori che si manifestano nel contatto con la Forza archetipica di Iemanjà (la Signora dei mari e degli oceani e di tutte le creature che li abitano).

Nel contatto diretto con Iemanjà avviene una pulizia profonda delle emozioni, dei traumi (consci e inconsci) in particolare del trauma della nascita e del nostro rapporto con la madre.

Da qui una rigenerazione profonda per tutto il nostro sistema psico-fisico, come quando ci immergiamo nell’acqua del mare e lasciamo andare rigidità e pesantezza e ne usciamo rinnovati.

Colori: azzurro, bianco.

Il Mandala di Ameeta

Omolù: il Principio di Guarigione 

Omolù è il curandeiro, il principio di cura e guarigione. 

Il contatto con Omolù ti permette di attingere al tuo potenziale curativo interiore e sostenerti nei momenti importanti della vita che spesso innescano il ciclo: morte/rinascita.

La cura è un movimento spontaneo dell’Essere che si auto-rigenera ad ogni istante.

Quando questo processo si interrompe subendo un arresto per la presenza di blocchi psico-fisici, attaccamenti e bisogni che non vengono lasciati andare, si sviluppa la malattia in forme più o meno gravi.

Riconnetterti al Principio di Guarigione, Omolù, vuol dire risvegliare in te le Forze Archetipiche necessarie per portare armonia nel sistema fisico, energetico, emozionale, mentale e spirituale.

Colori: nero, bianco, rosso.

Il Mandala di Marga

Oxum: la Bellezza del Femminile

Il contatto con l’Archetipo di Oxum ti collega alle qualità di fluidità, dolcezza, purezza, sensualità, fertilità, creatività, concezione, bellezza.

E’ la Forza dell’acqua dolce, dei laghi, dei fiumi, delle cascate.

Rappresenta quella parte del femminile legata al “principio del concepimento”, la forza generatrice e procreatrice. 

E’ anche il potere della donna amante, sensuale, seducente che con la sua dolcezza e adattabilità, aggira gli ostacoli e continua a fluire.

Colori: giallo/oro, bianco, azzurro.

Oxumarè: Principio di Trasformazione

Oxumarè è il Principio di Trasformazione, è il sacerdote-curandeiro, il serpente arcobaleno, Signore del suono, delle arti, della bellezza, che ha la capacità di trasformarsi e mutare pelle.

Nella tradizione sciamanica afro-brasiliana è rappresentato sei mesi uomo e sei mesi donna. 

Oxumarè esprime l’incessante mutevolezza della manifestazione vivente, l’incontro con l’altro/a, l’integrazione del maschile con il femminile, la sensualità che si sprigiona, l’energia vitale che tutto muove.

Il cambiamento fa parte della vita, attimo dopo attimo, è un movimento incessante che ha bisogno dell’energia trasformativa di Oxumarè per evolversi in armonia.

Colori: Arcobaleno.

Il Mandala di Cinzia